Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Q-MOBIL

www.qmobil.eu

Definizione degli standard qualitativi della mobilità europea su base European Quality Assurance Reference Framework (EQARF) con qualificazione aggiuntiva per “competenze interculturali”
Rif: DE/10/LLP-LdV/ToI/147326
Periodo: 11/2010 – 10/2012

Premessa
Lo spazio economico europeo presenta una molteplicità di sfide. Tra queste, sono richieste sempre più professionalità dinamiche, aperte e preparate all’interculturalità, dato le condizioni di alta competitività.
Le qualità dei sistemi nazionali di formazione professionale, la loro trasparenza, il loro riconoscimento, sia di esperienze formali che di quelle non formali, e la cooperazione del miglioramento qualitativo delle stesse, non sono attualmente all’altezza di tale sfida. Soprattutto per quanto riguardano gli sforzi all’innalzamento qualitativo delle formazioni professionali in una dimensione europea.
Le raccomandazioni promossi dal Quadro europeo di riferimento per la garanzia della qualità dell’istruzione e della formazione professionale (EQARF) necessitano essere calate nella realtà di intervento degli operatori attivi nella mobilità internazionale, e quest’ultimi devono essere supportati. Una serie di strumenti e procedure di definizione della qualità sono già stati sviluppati in precedenza. Spesso però, risultano essere inadeguati, non praticabili e non sufficienti a superare le sfide europee. Orientatori e formatori non risultano essere adeguatamente preparati ad applicare un’offerta didattica capace a far fronte all’aspetto interculturale.

Scopo
A supporto di tale mancanza, il progetto Q-MOBIL intende fornire una serie di criteri di valutazione qualitativi e strumenti di attuazione, insieme un piano didattico sulle “competenze interculturali”, con lo scopo di migliorare la qualità della formazione professionale in ottica di processi di trasferimento in spazio europeo. Operatori, formatori ed apprendisti saranno coinvolti e formati in workshop transnazionali, con l’obiettivo di adottare i prodotti del progetto e applicarli nei propri contesti. Le occasioni e le possibilità di successo in un mercato del lavoro europeo da parte degli apprendisti saranno notevolmente potenziati.
Il progetto inoltre, rappresenta un supporto ed un ampliamento dell’EQARF e del sistema di trasferimento di crediti per l’istruzione e la formazione professionale (ECVET): enti di formazione professionale ed associazioni provenienti da quattro paesi europei, insieme ad esperti del settore, partner strategici e stakeholder, svilupperanno insieme strumenti di management qualitativo, procedure e piani didattici, conformarli secondo gli indici qualitativi 1 e 2 del Quadro europeo di riferimento per la garanzia della qualità dell’istruzione e della formazione professionale (EQARF), e sperimentarli in occasioni di mobilità richiesti dal progetto stesso.
Non appena saranno sperimentati e messi a punto i criteri e gli strumenti di valutazione in occasione degli workshop previsti dal progetto,  Q-Mobil rappresenterà uno strumento di lavoro per gli operatori attivi nella mobilità europea in un ottica di innalzamento qualitativo della propria offerta. Il piano didattico sulle “competenze interculturali” permetteranno agli apprendisti di orientarsi in un nuovo contesto di studi o lavorativo, e raggiungere gli obiettivi personali prefissati. Enti di formazione professionali e scuole saranno motivati e competenti a contribuire ulteriormente elementi qualitativi e quantitativi di miglioramento della formazione professionale.

L’implementazione del Q-Mobil e delle competenze interculturali grazie ad organizzazioni attivi nel settore della formazione professionale garantisce la disseminazione dei risultati dei progetto.


Workshop transnazionale: Management qualitativo in attività di formazione professionale all'estero
Vicenza, 24 Febbraio 2011
Programma
 Stefania Feriti - Cooperativa Tempo Libero, Brescia
     Management qualitativo nella selezione dei partecipanti a progetti di mobilità
 Geyleen Gonzalez - Unioncamere Eurosportello Veneto, Mestre
     Erasmus for Young Entrepreneurs
 Marco Braga - Camera di Commercio di Verona, Verona Innovazione      Management qualitativo nell'invio di stagisti all'estero
 Bernd Faas - Eurocultura
     Il futuro del mercato di lavoro europeo in visione di cambiamento demografico

 

Partnership

Coordinatore:
IBB-Institut für Bildung und Beratung GmbH (Dresda-Germania)

Partner provenienti da:
Regno Unito, Repubblica Ceca, Germania ed Italia.

 

La brochure del progetto

Per ulteriori informazioni:
Bernd Faas
c/o Eurocultura
via del Mercato Nuovo 44G
36100 Vicenza
tel. 0444-964770
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.eurocultura.it

 

          
Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute

Chi siamo

Eurocultura Srl - P.Iva 03759950243

Sede operativa: Via Mercato Nuovo n. 44/G - 36100 - Vicenza - VI - Italy

Sede Legale: Via Morsolin n. 6 - 36100 - Vicenza - VI - Italy

0444-964770

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.