Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Il Belgio all’orizzonte

17 maggio 2019

    Editoriale

1066 Belgio Bruxelles soap bubble 406944 640 pixabayIl Belgio, uno dei 6 Paesi fondatori dell'Unione europea, accoglie volentieri gli stranieri.

È composto di tre regioni: Bruxelles che fa regione a sé, la Vallonia e le Fiandre. Nelle prime due prevale la lingua francese, nell’ultima il fiammingo. Lungo il confine con la Germania si parla tedesco.

Il Belgio è sede di molte istituzioni europee: Bruxelles è diventata gradualmente la capitale non ufficiale degli Stati membri, che agiscono in base alle decisioni adottate qui.

Pertanto il Belgio può vantare di ospitare:

• La Commissione europea, ubicata a Berlaymont, ha il monopolio delle iniziative in materia di legislazione europea
• Il Consiglio dell'Unione europea, con sede a Bruxelles, è il vero centro politico decisionale dell'Unione europea
• Il Comitato economico e sociale, con sede a Bruxelles; è l'organo consultivo, in cui si incontrano i partner economici e sociali europei.
• Il Comitato delle regioni (CdR), con sede a Bruxelles, rappresenta le autorità locali e regionali in Europa.

Ma non basta: a Bruxelles sono ospitate anche le sedi di:

• Agenzia europea per la difesa (EDA)
• Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti (INEA)
• Agenzia esecutiva per la competitività e l'innovazione (EASME)
• Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA)
• Agenzia esecutiva per la ricerca (REA)
• Agenzia esecutiva del Consiglio europeo della ricerca (ERCEA)

 

Il mercato del lavoro

Come cittadino di un paese UE, è sufficiente registrarsi presso il Comune di residenza per ottenere un permesso di soggiorno.

Attualmente le offerte di lavoro sono sempre più numerose nei settori finanza, immobiliare, assicurativo e servizi alle imprese. Le nuove tecnologie, l'energia, i servizi pubblici, l'istruzione, la salute, l'agricoltura e la pesca sono anche ad alta intensità di manodopera.

 

Contratti di lavoro belgi

In Belgio ogni datore di lavoro deve stipulare un contratto con un dipendente straniero. Quest'ultimo potrebbe infatti dover presentare questo documento alle autorità competenti, al fine di ottenere un permesso di soggiorno.

Attenzione, però: il contratto può essere scritto in olandese. Se si parla francese, occorre chiederne la traduzione all'azienda emittente.

 

Siti utili per la ricerca di lavoro:

Forem per la Vallonia 
VDAB per le Fiandre 
ACTIRIS per Bruxelles-Capitale 
ADG per la Comunità germanofona 
SELOR impiego pubblico

EURES Offerte di lavoro della rete Eures
EPSO Offerte di lavoro dalle istituzioni europee

JOBAT
References Lesoir
Be My Job

Lista di siti utili

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi siamo

Eurocultura Srl - P.Iva 03759950243

Sede operativa: Via Mercato Nuovo n. 44/G - 36100 - Vicenza - VI - Italy

Sede Legale: Via Morsolin n. 6 - 36100 - Vicenza - VI - Italy

0444-964770

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.