Facile da leggere

L'età avanzata, le difficoltà di apprendimento e la mancanza di competenza linguistica sono tutte condizioni che rendono difficile la lettura e la comprensione di un testo.
Quando si parla di materiali didattici "inclusivi" non ci si riferisce solo al contenuto, ma anche al linguaggio usato e al layout del materiale.
A livello europeo, nell'ambito del progetto "Pathways to adult education for people with intellectual disabilities", sono state create le linee guida che stabiliscono gli standard per rendere le informazioni facili da leggere e capire.
Ecco alcuni esempi di come scrivere materiale linguistico di facile lettura:
- Usare parole facili da capire che le persone conoscono bene. Se c’è bisogno di usare parole difficili, assicurarsi di spiegarle sempre chiaramente.
- Usare esempi per spiegare le cose, usando paragoni che le persone conoscono dalla loro vita quotidiana.
- Usare la stessa parola per descrivere la stessa cosa in tutto il documento.
- Non usare idee difficili come le metafore.
- Non usare parole di altre lingue a meno che non siano molto conosciute.
- Evitare l'uso di iniziali, usare la parola per intero quando possibile. Se si devono usare le iniziali, bisogna spiegarle.
- Considerare che le percentuali e i grandi numeri sono difficili da capire ed è quindi preferibile usare parole come "pochi" e "molti" per spiegare cosa si intende.
Molto di più si può trovare su https://www.inclusion-europe.eu/easy-to-read/

Potrebbe piacerti anche