Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Stage all'estero

Lo stage all'estero costituisce un'importante opportunità di crescita personale e professionale in vista dell'entrata nel mondo del lavoro.

L'integrazione europea e l'internazionalizzazione dei mercati (compresi quelli del lavoro), inducono a progettare un periodo d'immersione all'estero per:

• applicare nell'azienda straniera la formazione acquisita in Italia;
• conoscere altri mercati del lavoro ed altre economie;
• padroneggiare metodi di lavoro diversi da quelli italiani, procurandosi un ampio ventaglio di sbocchi professionali;
• perfezionare la padronanza di una o più lingue straniere;
• familiarizzare con strutture e meccanismi socio-culturali di altri Paesi, maturando la capacità di cogliere la complessità e di dialogare con altre culture e soggetti cioè farsi un bagaglio interculturale;
• prepararsi a viaggiare e a trasferirsi in altri Paesi.

 

Volendo partire per l'estero, si può scegliere fra numerose opportunità, tenendo però presente una regola di base: prepararsi ed organizzarsi molto in anticipo.

Ci sono delle offerte con scadenze fisse due-tre volte all'anno, i bandi per borse di studio Leonardo escono di solito 3 mesi prima della partenza, la grande azienda vuole la candidatura anche 6 mesi prima dell'inizio previsto.

In caso di uno stage fuori dall'Unione Europea il tempo necessario può anche raggiungere i 6 mesi, dato che serve un visto. Raramente lo stage può essere organizzato nell'arco di poche settimane.

Per assicurare il successo dell'esperienza è fondamentale definire in anticipo, sulla base di crescita linguistica, personale e professionale, gli obbiettivi da raggiungere.

Servono come linea guida perché prendono di mira per esempio la certificazione linguistica, l'autonomia in una grande città estera oppure la creazione di una rete per trovare lavoro.

Più chiari sono gli obiettivi, più probabile sarà un decisivo salto di qualità nella vita.

Ci sono due momenti nella crescita professionale quando lo stage all'estero è giusto: durante la formazione e in seguito alla sua conclusione.
La durata dipende dal percorso formativo:

- alle superiori e durante la formazione professionale: stage breve di qualche settimana
- durante gli studi universitari: durata di almeno 3 mesi;
- alla conclusione delle superiori oppure della formazione professionale: almeno 3 mesi;
- dopo la laurea: da 3 a 6 mesi.

Lo stage può anche essere lo strumento ideale per chi vuole sfruttare la pausa tra due lavori oppure come primo passo verso il lavoro qualificato all'estero dopo aver fatto l'esperienza lavorativa in Italia.

Secondo fase formativa, paese cercato, obiettivo professionale ci possono essere dei requisiti diversi. Fondamentali però sono due:

- essere altamente motivato e avere chiaro l'utilità per il proprio percorso di studio
- (durante e dopo gli studi universitari:) avere almeno un livello linguistico medio; solo così si può raggiungere nei mesi gli obiettivi previsti.

More in this category: Volontariato all’estero »

Chi siamo

Eurocultura Srl - P.Iva 03759950243

Sede operativa: Via Mercato Nuovo n. 44/G - 36100 - Vicenza - VI - Italy

Sede Legale: Via Morsolin n. 6 - 36100 - Vicenza - VI - Italy

0444-964770

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.